Header Ads

Lilith di Armando Lazzari



Ciao, oggi vi vorrei presentare Lilith. Lei è un demone, uno di quelli ancestrali, di quelli che sarebbe meglio non disturbare e lasciare in pace per l'eternità; anche perché lei è stata la prima donna di Adamo e tra i due non era finita proprio bene, inoltre se calcolate che ha fatto arrabbiare pure Dio (quello del vecchio testamento, che è molto, ma molto più collerico di quello a cui siamo abituati noi oggi), direi che il marchio del "non frequentatela" è abbastanza chiaro. Invece cosa succede? Succede che ti ritrovi un gruppo di esaltatati di una setta satanica che fa proprio quello che era vivamente sconsigliato: farla tornare. Poi ci sono loro: la confraternita della luce. Loro sono i buoni che cercano di risolvere i casini. Hanno un curriculum di tutto rispetto che ha origine nel medioevo. Loro sono i più indicati e preparati per sconfiggere le forze malvagie soprannaturali, anche se a volte... Poi c'è lui, Davide, un semplice assicuratore. Lui è il protagonista, di lui sentiamo tutti i pensieri che gli passano per la testa, ma che spesso differiscono da quello che alla fine dice realmente, un po' come succede nella vita di tutti i giorni (il libro è scritto al presente e in prima persona, tranne il prologo). Davide capita per caso nel mezzo della contesa tra i due schieramenti. Il poveraccio c'è cascato con tutti i piedi quando ci si sono messe di traverso le lunghe gambe di lei: Angela... non nel senso dello sgambetto, sia chiaro, nel senso che una donna che sa regalarti così facilmente il paradiso, stai sicuro che ha anche le chiavi della porta dell’inferno (cit. libro Lilith). Insomma c'è mistero, sarcasmo, altro sarcasmo, horror, soprannaturale, scontri, azione e anche "ammmore"! Sono sicuro che vi divertirete. Una piccola nota: c'è stata una grandissima documentazione delle pratiche magiche descritte nel libro: nulla è casuale... Armando Lazzari



Sito ufficiale dell'Autore: www.orionlazz.wixsite.com/armandolazzari




Nessun commento